Come Inserire Watermark nelle Foto

u internet il celebre copia ed incolla è divenuto una delle operazioni più diffuse, visto che capita molto spesso di trovare i propri articoli e le proprie immagini del sito su altri portali che, prima si appropriano dei tuoi lavori e poi le spacciano in rete come proprie. Quindi, come possiamo risolvere?

Per i testi di un sito si può inserire un codice HTML, sia per bloccare il tasto destro sia per inserire un messaggio quando un utente copia nel tuo sito un articolo. Ma, se vuoi proteggere un’immagine, hai a disposizione un metodo molto efficace, cioè quello di applicare un watermark alle foto, cioè una sorta di copyright.

Per eseguire questo di solito si usa il programma numero uno di grafica, Adobe Photoshop. Se non lo hai a disposizione e non intendi comprarlo, ti invito a provare un’ottima alternativa per fare questo genere di procedimento in maniera facile e rapida, PicMark.

Questo sito ti dà modo di fare ciò dopo una semplice iscrizione, ma hai anche la possibilità di saltare questo passaggio eseguendo il login tramite i tuoi dati di Facebook, almeno non perderai tempo inutilmente per procedere alla ennesima registrazione sul web.

Adesso devi scegliere il Frame tra quelli che ti mostra il sito nella pagina iniziale, per cui scegli l’allineamento della cornice, il colore, il carattere e così via. Quando hai selezionato tutto, inserisci la scritta da inserire come watermark e scegli l’immagine su cui immetterlo.

Infine, ti verrà chiesto se intendi condividere la tua immagine nei social network di Facebook, Twitter e Pinterest. Oppure, potrai semplicemente salvarla nel tuo computer e nel tuo account di Picmark.

Come Nascondere File su Mac

Se sei abituato a dividere la tua postazione con altre persone, di sicuro sarai a conoscenza che può essere davvero fastidioso che altre persone si impiccino dei tuoi file, dei dati, delle cartelle e molto altro. Questo problema è facilmente risolvibile su Windows grazie a programmi come My Lockbox, mentre su Mac come possiamo risolvere?

Ebbene, puoi dormire sonni tranquilli visto che esiste un’applicazione anche per tale sistema operativo che riesce a nascondere i file in una finta cartella: sto parlando di Obscurity. Risulta essere un software solo per Mac OS X che, come detto, crea delle finte cartelle vuote in cui, cliccando normalmente con il mouse o facendo Apri, troverai solamente il vuoto.

Invece, lì dentro ci potrebbero essere tranquillamente 100 foto, ma nessuno potrebbe vederle. Come fare? Semplice. Per sbloccare Obscurity e riuscire a scoprire cosa è nascosto nella cartella devi cliccare sulla directory con il tasto destro del mouse e selezionare la voce Mostra contenuto pacchetto.

Per iniziare ad utilizzare questo semplice programmino devi scaricarlo gratis dal link fornito sotto al post, estrarre i file in una sottocartella, far clic con il tasto destro del mouse e, come già citato poco fa, selezionare Mostra contenuto pacchetto.

Tutti i file che desideri nascondere a persone poco discrete li dovrai trascinare proprio in quella cartella. Quindi, possiamo dire che Obscurity non funziona come tutti gli altri programmi di sicurezza andando a proteggere con password o a crittografare i file, bensì li lascia aperti a tutti ma visualizzabili solo seguendo specifiche regole.

Ogni file e cartella che deciderai di nascondere, inoltre, non verrà mostrata né con il Finder né con Spotlight, altrimenti sarebbe alquanto inutile il tutto.

Come Fare Foto con Webcam

Se ti piace mettere su Youtube i tuoi video registrati con la webcam del PC, sicuramente saprai che è molto difficile riuscire a trovare un programma che consenta di eseguire questo genere di operazioni in maniera ottimale, dato che la maggior parte dei servizi del genere offrono una qualità inadatta sia per fare foto sia per fare video.

Se anche tu sei alla ricerca di uno strumento che ti metta a disposizione una serie di valide opzioni, allora devi assolutamente provare MyCam, è un programma che non necessita neppure di installazione e che ti permette di fare foto e video con la webcam. Inoltre, è facile da utilizzare anche per i neofiti del settore.

Per usarlo, infatti, non ci vuole alcun requisito speciale o tecniche di base, bensì devi solo aprire il file ZIP contenente l’applicazione, fare doppio clic su di esso e scegliere quale delle due operazioni intendi fare: clicca sull’icona della fotocamera per scattare foto o sul pulsante rosso per registrare video.

Le immagini che farai con MyCam verranno salvate in maniera automatica nei formati JPG e BMP, mentre i video che farai verranno salvati in AVI e MPEG, anche se successivamente avrai la possibilità di modificare la risoluzione ai tuoi file direttamente dal programma.

MyCam non è provvisto di effetti di editing e, con alcune webcam, potrebbe non funzionare a dovere. Ma, se sei alla ricerca di un software che non richieda installazione e che ti dia modo di eseguire delle semplici operazioni di base, allora hai trovato il partner giusto!

Come Eliminare Colla degli Adesivi

Sono ormai tormentato da questi terribili adesivi, li troviamo ovunque, nelle brioche, nelle patatine, ora pure nei gelati! Purtroppo ad un bambino di 5 o 6 anni è difficile spiegare che se li attacca al frigo poi resta la colla finchè non lo vede coi propri occhi, ma se la mamma ha un valido rimedio perchè non appiccicarli si chiederà.

Ecco allora mamme un rimedio valido ed abbastanza semplice,per eliminare quelle terribili macchie nere di colla che rimangono attaccate ai mobili o alle piastrelle, ma anche per gli stencil da parete adesivi. Non vi resta altro da fare che iniziare a staccare l’adesivo a mano il meglio possibile, poi mettere dell’acqua a bollire con del sale

Una volta levato il più grosso a mano, prendete una spugna di quelle che grattano, non quelle in paglia, quelle gialle e verdi per intenderci, dalla parte verde, immergetela nell’acqua e passate sulla parte di colla da eliminare, più l’acqua sarà calda prima se ne andrà. Un’ottima idea sarebbe quella di farlo fare al bambino, così è anche educativo e capirà che è fatica poi eliminare le macchie

In tal caso vi consiglio di farlo tribulare un pochino a mano così che capisca meglio la fatica che si fa a ripulire i suoi danni, poi quando è ormai convinto che non lo farà più, gli date dei guanti in lattice

Risulta essere l’acqua salata calda, così che non si bruci le manine, e lo fate ripulire alla perfezione, sicuramente ci penserà due volte prima di riattaccare quegli orribili cosini in giro per i vostri mobili nuovi.

Come Gestire gli Impegni

Gli impegni per ogni persona sono sempre tanti, ed in una giornata non si riesce mai a fare tutto ciò che si vorrebbe. Ma non arrenderti: devi solamente imparare a gestire gli impegni facilmente, ed oggi avrai l’occasione di farlo grazie ad un’applicazione per Google Chrome, My Time Organizer.

Probabilmente, nel tuo cellulare hai già un programmino che serve per sistemare tutti i tuoi impegni, ma uno per il browser sono proprio convinto che ti mancava! Questo nuovo plug in è certamente uno dei migliori del settore e, oltre a fornirti un modo efficiente per gestire il tutto, è molto interessante dalla parte grafica.

Quindi, per iniziare ad usare My Time Organizer recati nel Chrome Web Store ed installa questa applicazione nel tuo browser. Fatto questo, il programma si inserirà in maniera automatica nella lista delle applicazioni. Cliccando sull’icona dell’app riuscirai ad avere il calendario della settimana.

In questo elenco ci sono diversi pulsanti per aggiungere dei nuovi elementi nella tua settimana. Per immettere qualcos’altro trascina Event, Task o Note nel giorno del calendario che ti riguarda; dopo averlo aggiunto, puoi anche modificare il suo colore e inserire un messaggio scritto con la tastiera o, addirittura, grazie al riconoscimento vocale.

La home page del programma è di colore blu, ma la puoi facilmente cambiare inserendo qualcosa che ti piace di più. Inoltre, ti informo che puoi anche vedere gli eventi del mese prossimo, o anche dell’anno seguente, facendo clic sulle comode frecce disposte lateralmente.